Disinfestazione piccioni: metodi di disinfestazione piccioni più diffusi

I cornicioni, le grondaie, le prominenze, le finestre, i buchi tra i mattoni ed in genere gli elementi sporgenti dal corpo delle costruzioni, quali cornici, balconi ed altro costituiscono i ricercati posatoi dei piccioni, dove essi trascorrono gran parte delle loro giornate. Per limitare il numero di presenze in un’area che si vuole protetta, prima di ricorrere alla disinfestazione piccioni, bisogna innanzitutto prendere in considerazione una bonifica igienico-sanitaria comprendente la chiusura di tutti i possibili accessi e la difesa dei posatori reali e potenziali, preceduta dalla pulizia e disinfestazione delle strutture utilizzate dai volatili per la nidifica od il ricovero.

Poi si può ricorrere alla disinfestazione piccioni, che può avvenire in diversi modi:

• Con il sistema c.d. elettrostatico , un sistema di disinfestazione piccioni che si basa su rapidissimi impulsi di pura tensione elettrostatica, a corrente e potenza nulla (quindi non pericolosa per il volatile e per l’uomo); viene realizzato attraverso la messa in posa di un tracciato di fili conduttori in acciaio inox, debitamente isolati, tale da creare, tutt’intorno, una situazione di effettiva dissuasione per il colombo che intenda posarvisi. Esteticamente il sistema risulta accettabilissimo: nulla si nota sulle superfici trattate e tutto il sistema entra in armonia con il monumento o il palazzo oggetto del trattamento.

• Con il sistema c.d. a reti tipo Birdnet, che è un sistema di disinfestazione piccioni per il quale bisogna costruire una semplice struttura a cavi d’acciaio inox 316 (con diametro di 2 mm.), fissata alle strutture con appositi tasselli a pressione; sulla struttura così creata si andrà a fissare successivamente una leggere rete in polietilene ad alta densità stabilizzato ai raggi UV. Esteticamente la rete, che può essere di colore nero o in tinta pietra, risulta accettabile alla vista e visibile soltanto ad una distanza ravvicinata.

• Il sistema c.d. Birdwire invece è un sistema di disinfestazione piccioni costituito da cavi in acciaio di 0,7 mm ricoperti di nylon e mantenuti in tensione con delle molle.

• Con il sistema c.d. ad aghi si intende il sistema di disinfestazione piccioni basato sull’utilizzo di idonei respingenti costituiti da una piastrina longitudinale su cui sono inserite delle astine dotate di buona elasticità e con la punta arrotondata; infatti tali dissuasori, costruiti in acciaio inox con base pure in acciaio o in policarbonato (materiali quasi inalterabili nel tempo), assolvono al compito di impedire al volatile di posarsi sulle zone da proteggere, evitando al contempo che l’animale possa ferirsi con le punte. Le bande vengono fissate con silicone, preparando la base di fissaggio in modo tale da garantire la tenuta nel tempo.