Home Attualita Come scegliere la saldatrice perfetta
Attualita

Come scegliere la saldatrice perfetta

Per chi ama il fai da te ed i piccoli lavori in casa la saldatrice rappresenta senza ombra di dubbio un aiuto importante. Sul mercato sono presenti vari modelli, che si possono differenziare per prezzo, tipologia ed accessori. Ma come scegliere la saldatrice giusta per le nostre esigenze? Ecco tutto quello che c’è’ da sapere prima di comprare la tua nuova fedele compagna di lavoro.

I criteri di scelta

I criteri della scelta della tua nuova saldatrice saranno definiti da:
– l’utilizzo che ne vuoi fare: che tipo di lavori vuoi effettuare? Su quale tipo di metalli andrai a lavorare? Questi due criteri influenzeranno la scelta finale.

– Anche il fattore di marcia espresso in % su un amperaggio dato (esempio: 70% di fattore di marcia su 100 A) rappresenta un altro criterio valido per la scelta della saldatrice: semplificando, corrisponde, su 10 minuti di utilizzo, a 7 minuti di saldatura e 3 minuti di raffreddamento per la saldatrice ventilata.

– livello di qualità della saldatura: si tratta di una caratteristica determinata dal livello di prestazione della saldatrice, dall’insieme dei parametri della saldatura, dalla qualità degli elettrodi, del filo o del metallo da saldare, ma anche dall’abilità dell’utilizzatore.

– frequenza di uso della saldatrice: come ogni strumento di lavoro, anche per quanto riguarda le saldatrici i modelli variano molto da saldatrici ad utilizzo occasionale, intermedio, o frequente. I prezzi e le prestazioni, ovviamente, cambieranno in base al modello scelto.

– infine, anche la potenza rappresenta un criterio di caratterizzazione valido nella valutazione pre-acquisto.

Una volta esaminati e chiariti i dubbi su questi primi criteri di scelta, si dovrà analizzare il tipo di saldatrice che fa al caso nostro. Le saldatrici, infatti, si differenziano tra loro non solo per prezzo e prestazioni, ma anche per il tipo di saldatura che viene realizzata. Ecco qua di seguito le principali tipologie.

Precisione e stabilitá’: le saldatrici TIG

Se quello di cui hai bisogno e’ una saldatrice che garantisca precisione di esecuzione, la tua scelta cadra’ senz’altro su una saldatrice TIG. Sul mercato sono disponibili sia modelli ad inverter (con un maggior livello di precisione) che elettromeccanici. Si tratta di saldatrici che garantiscono un livello di saldatura profonda, ma richiedono piu tempo di altri modelli. Per ulteriori informazioni su questo tipo di saldatrici, vai sul sito Arcotecnicasrl.it

Per i principianti della saldatura: le saldatrici ad elettrodo MMA

Per tutti quelli che si sono avvicinati al mondo della saldatura da poco tempo e ancora devono prenderci la mano, la scelta dovrebbe cadere senz’altro su una saldatrice ad elettrodo MMA. Utilizzabile anche all’aperto, in quanto non necessita di gas di protezione, ha pero’ una maggiore lentezza di utilizzo.

Le saldatrici MIG MAG: adatte per grandi produzioni

Se quello che cercate è una sadlatrice affidabile su grandi numeri, dovreste optare per una saldatrice MIG MAG. Si tratta di uno strumento con filo animato con gas, che la rende adatta a grandi produzioni. Tuttavia il suo utilizzo è molto versatile, si adatta bene anche a lavori di dettaglio su carrozzeria di automobili, grazie al filo molto sottile che permette l’assemblaggio per punti vicini, poi molati e fusi per renderli invisibili. La gamma di applicazione di una saldatrice MIG MAG è quindi molto ampia e varia.

Sicurezza: una priorità per la saldatura

Una volta chiarito quale modello fa più al caso vostro, è il momento di scegliere la vostra nuova saldatrice e di mettersi a lavoro. E’ importante osservare sempre le misure di sicurezza quando si utilizza uno strumento di questo tipo. La saldatura deve svolgersi sempre in un ambiente ventilato, e lontano da prodotti infiammabili: basta infatti una scintilla per poter scatenare un incendio. Anche la vista deve sempre essere protetta: occorre utilizzare una maschera per saldatura adeguata. A completare il tutto non possono mancare i guanti flessibili ed il giubbotto/grembule in pelle, per evitare danni a pelle o vestiti.

 

Author

admin